Racconti Corsari: 11 edizioni tra piccole manie


pag.17 - racconti corsariStamattina a partire dalle ore 10, presso Villa Chiosso a Leini, si tiene la cerimonia di premiazione dell’11sima edizione del premio letterario nazionale.

di Dario De Vecchis

Borgaro/ Leini – Mancano ancora poche ore per la cerimonia di premiazione del concorso letterario Racconti Corsari giunto alla sua 11esima edizione. La macchina organizzativa è in gran movimento per l’evento, che quest’anno per la prima volta si svolge a Leini, presso Villa Chiosso. La nuova sede della premiazione è stata decisa per dare peso al recente accordo tra gli organizzatori del premio letterario e il Comune di Leini che per il 2015 lo patrocina insieme al Comune di Caselle.

La giuria degli scrittori e scrittrici ha già espresso il verdetto dopo una attenta analisi dei racconti e delle poesie divise nelle cinque sezioni in concorso: Piccole Manie è il titolo del racconto vincitore della sezione “Tema libero” scritto da Eros Balestracci di Venaria, la casellese Alessandra Bastillo si è aggiudicata la sezione dedicata alla Sport con “Tulipattini”, Alessandro Cuppini di Bergamo ha primeggiato nella sezione Lavoro con “L’Ultimo rapporto”, mentre “Firm Reality” scritto da Raffaele Formisano è risultato il migliore nella sezione “Fantasy e Fantastico”. Infine Vittorio Di Ruocco ha vinto nellla sezione “Poesia”. La giuria ha inoltre voluto premiare con una “Menzione Speciale” l’autore del racconto “Le Zanzare“, il sedicenne aretino Simone Casi.

Questo racconto insieme agli altri e alle opere poetiche verrà inserito nella raccolta edita dalla casa editrice torinese “Eris” che si intitolerà “Piccole Manie” riprendendo il titolo del racconto di Balestracci. Venti copie del libro e una targa ricordo sono il premio che verrà consegnato agli scrittori davanti alle autorità e ai rappresentanti di associazioni, che compongono la rete organizzatrice di Racconti Corsari, e al Presidente della giuria, lo scrittore Gian Luca Favetto.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio