I volontari della Protezione Civile di Borgaro: sempre presenti, sempre indispensabili


Il servizio della squadra, guidata dal Presidente Alessi, è sempre prezioso per la gestione dell’ordine pubblico e ciò lo si è visto in questi giorni, durante lo svolgimento del Torneo Maggioni-Righi.

di Giada Rapa

Salvatore Alessi

Salvatore Alessi

Borgaro – In questi giorni di festa, giunti ormai alla conclusione, in città l’attenzione è andata soprattutto alle giovani squadre che si sono affrontate nel Torneo di calcio Maggioni-Righi. Ma ci sono state anche persone, o per meglio dire volontari, che hanno impiegano il loro tempo per la sicurezza e il buon svolgimento della manifestazione. Tra questi, ci sono i ragazzi della Protezione Civile di Borgaro, capitanati dall’entusiasmo del Presidente Salvatore Alessi.

“Ho iniziato da giovane la mia attività di volontario e nonostante il passare degli anni sono sempre animato dalla stessa passione di un tempo” racconta Alessi, che a Borgaro è giunto al quarto mandato. Una passione e una voglia di fare che non si è mai esaurita, nonostante le tante difficoltà incontrate sul suo percorso. “Molto spesso dobbiamo scontrarci con persone che non comprendono il nostro ruolo di ausiliari alla sicurezza e nei casi più gravi, oltre a essere apostrofati con parole poco cortesi, ci troviamo costretti e rivolgerci alle forze dell’ordine. Ma nonostante tutto il nostro compito è quello di aiutare e continueremo a farlo”.

I volontari della Protezione Civile di Borgaro non si occupano solo del nostro territorio, facendo servizio nelle scuole, durante le processioni o negli eventi organizzati dal Comune, ma coprono anche l’aeroporto Pertini dal mese di dicembre fino all’incirca il 10 aprile e il mercato di Borgo d’Ale. Ma per continuare a svolgere un servizio adeguato c’è bisogno di volontari. “Attualmente siamo circa 12/13, più un paio di persone che svolgono lavori socialmente utili. Per svolgere questo lavoro non servono requisiti particolari, solo voglia di impegnarsi e di aiutare gli altri, soprattutto il nostro paese. Bisogna crederci e non lasciarsi abbattere dalle difficoltà” conclude Alessi.

Per chi fosse interessato, la Protezione Civile si riunisce tutti i giovedì sera presso il locali di Piazza Europa 2. È possibile anche contattare il presidente all’indirizzo e-mail salvatore@protezionecivile.piemonte.it


Commenti

commenti