Borgaro: cartelli multilingue al parco Chico Mendes


Particolare attenzione è stata dedicata alle principali comunità che vivono sul nostro territorio, al fine di rendere comprensibili a tutti le norme di comportamento, soprattutto in vista dell’estate.

dalla Redazione

Rispettare le regole, per coloro che non comprendono perfettamente l’italiano, da oggi sarà più semplice. O almeno lo sarà all’interno del parco Chico Mendes, dove la Polizia Municipale ha affisso cartelli in lingua romena, cinese e araba.

“La richiesta ci è giunta dall’assessore Eugenio Bertuol, che ha voluto fosse posta particolare attenzione alle principali comunità che vivono sul territorio e che di conseguenza frequentano o frequenteranno il parco comunale, che quest’anno, nel periodo estivo, sarà scenario di numerose manifestazioni” ha spiegato il Comandante dei Vigili Roberto Mattiello. Evento principale della rassegna sarà la mostra Dinosaurs Park, che si svolgerà per 3 mesi, dal 12 giugno al 12 settembre, affiancata dalle tante attività che si svolgeranno all’interno del Punto Verde allestito nell’area adiacente. “Considerando l’alto flusso previsto di visitatori, i miei agenti saranno affiancati, nei controlli giornalieri, dai sempre presenti e attivissimi volontari dell’associazione Nazionale Bersaglieri Sezione Ettore Zavattaro e dai professionali volontari delle Guardie OIPA, attivi sul territorio grazie a una convenzione con il Comune” continua il Comandante.

Un ulteriore passo in avanti per aiutare e favorire l’integrazione, ma soprattutto per permettere a tutti i fruitori del Chico Mendes di capire appieno che cosa è possibile fare o non fare all’interno dell’area verde, al fine di tutelarla in più possibile. “Speriamo in un’estate di allegria e aggregazione tra i visitatori del nostro parco” conclude Mattiello.


Commenti

commenti