Tanti auguri Croce Verde di Borgaro e Caselle!


Il week end ha visto in primo piano sul territorio le celebrazioni dell’ente di volontariato che da ben 40 anni opera nella zona. Donato un defibrillatore al Consorzio di Mappano.

di Cristiano Cravero e Giada Rapa

img-20161002-wa0002Mappano/Borgaro/Caselle – Nei primi due giorni del mese di ottobre, la protagonista del territorio è stata la Croce Verde Sezione Borgaro e Caselle, che ieri ha concluso le celebrazioni per festeggiare i 40 anni dalla nascita dell’ente. Nella mattinata di sabato 1 ottobre, presso il CIM, si è svolta una commuovente cerimonia dedicata a Maria Rosa Gosti, la militessa della sezione, mancata improvvisamente all’inizio di febbraio dopo una vita spesa nel volontariato. In sua memoria, la Croce Verde ha infatti donato un defibrillatore al Consorzio. A introdurre l’appuntamento è stato il Presidente del CIM Valter Campioni: “Ricordo Rosi sotto il porticato di Mappano, nei tempi in cui mi chiamavano il consigliere dai pantaloncini corti, quando ero giovane. Abbiamo deciso d’installare il defibrillatore nei pressi della sala Lea Garofalo poiché il flusso di pubblico è in continuo aumento”.

“La Croce Verde compie 40 anni e, solitamente, ai compleanni, si ricevono i regali. In questo caso, invece, in stile Croce Verde, l’omaggio l’avete fatto a noi” ha invece commentato il Sindaco di Borgaro Claudio Gambino.  In ultimo ha parlato il Sindaco di Caselle Luca Baracco. “L’associazione ha scelto di rendere il proprio anniversario un momento utile per il territorio, così da dare maggior peso ai loro gesti d’aiuto. Speriamo di aprire quella cassetta del defibrillatore solo per l’ordinaria manutenzione”.

Nella giornata di domenica 2 ottobre la partecipazione alla messa e alla sfilata per le vie di Borgaro è stata grandissima. Oltre alla rappresentanza degli Alpini, dell’Aido, dell’Avis, dei Bersaglieri, della Protezione Civile e di altre associazioni del territorio, sono intervenuti molteplici sodalizi dai comuni limitrofi, come Caselle, San Maurizio, Venaria, Alpignano, None e Torino, l’associazione Nazionale Pubbliche Assistenze e il Gruppo Storico della Croce Verde, Nel corso della manifestazione è stato sottolineato lo spirito e la gratuità del servizio svolto dai volontari.

“Ringrazio i militi della Croce Verde – ha esordito il Sindaco di casa Gambino – che ogni giorno svolgono un servizio preziosissimo che deve essere sostenuto perché contribuisce in modo disinteressato alla vita cittadina”. Parole di ringraziamento verso i volontari presenti anche dal comune di San Maurizio Canavese, mentre il Sindaco di Caselle, Baracco, ha focalizzato l’attenzione sulla collaborazione dei due comuni che danno il nome alla sezione. “È molto bello che la sezione sia Borgaro e Caselle – ha dichiarato – poiché significa che ci sono due territori vivi che portano avanti un servizio importante collaborando insieme”.

 

 

 

 


Commenti

commenti