Borgaro: La Ginestra ricorda Roberto Merandino


L’associazione dei calabresi, durante l’annuale cena sociale, ha rivolto un pensiero al poeta recentemente scomparso. Premiato anche il socio Gaetano Moreci.

di Giada Rapa

Borgaro – La cena sociale proposta annualmente dall’associazione socio-culturale La Ginestra anche per il 2017 ha riscontrato un ottimo afflusso di partecipanti. “Stasera siamo in 150, anche se in realtà avrebbero dovuto esserci una ventina di partecipanti in più che hanno disdetto all’ultimo a causa dell’influenza. Tuttavia siamo molto soddisfatti della partecipazione, soprattutto considerando i diversi eventi che si svolgevano stasera sul territorio” ha dichiarato la Presidentessa dell’associazione, Iole Santopio.

La serata, che si è svolta ieri, sabato 28 gennaio presso il Salone Conferenze dell’Hotel Atlantic, è stata un’occasione conviviale per rinnovare il tesseramento e per partecipare a una ricca sottoscrizione a premi. Non sono mancati la musica, con la presenza di Antonello, cantante di Telecupole, e i balli con una piccola, grande sorpresa. Uno dei soci dell’associazione, Gaetano Moreci, ha infatti ricevuto un premio per il suo impegno. “Da sempre, infatti, è lui che si occupa di effettuare i servizi fotografici durante gli eventi promossi da La Ginestra e noi non possiamo che essergli grati” ha spiegato la Santopio a nome del Direttivo.

Presente anche il Sindaco Claudio Gambino. “E’ una fortuna per la nostra città. avere diverse associazione regionali che consentono a Borgaro di essere viva” ha detto, mentre Santopio ha ringraziato l’amministrazione comunale “perché è sempre pronta a darci una mano quando ce n’è bisogno”. In seguito un ricordo è andato a Roberto Merandino, il poeta borgarese scomparso a dicembre, che tante poesie ha dedicato alla Calabria.


Commenti

commenti