Borgaro: in Consiglio Comunale si parla di sicurezza degli edifici scolastici


Bocciata la mozione del Gruppo Sciandra che sollecita interventi di manutenzione nei vari plessi dell’Istituto Comprensivo. La maggioranza rassicura, ma il Certificato di Prevenzione Incendio alla elementare Defassi slitta al 2021.

di Giada Rapa

Continuano anche a Borgaro i Consigli Comunali via streaming. Un’assise che ha visto una modalità decisamente particolare della mezz’ora dedicata al pubblico, visto che di fatto un pubblico non c’era: in questa occasione è stato infatti il consigliere di opposizione Marco Latella a farsi portavoce di alcune domande riguardanti la vicenda dei ragazzi multati per aver giocato presso i campetti da calcio di via Italia. “I ragazzi hanno sbagliato, ma la sanzione è spropositata rispetto al reale contenuto della vicenda” ha commentato il Sindaco Claudio Gambino, che nonostante questa affermazione ha comunque difeso l’operato dei Carabinieri e la sua stessa ordinanza, che di fatto mantiene ancora chiusi i campetti, importante fulcro di aggregazione giovanile e quindi potenzialmente “pericolosi” per la ripresa della diffusione del Covid-19. Gambino ha anche dichiarato di aver consigliato ai ragazzi di scrivere al Prefetto di Torino per chiedere una pena alternativa, cosa che ha poi fatto lui di suo pugno.

Altro argomento di particolare rilievo è stata la mozione -non approvata- presentata dal Gruppo Sciandra in merito alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei plessi scolastici della città. “Una mozione che vuole essere di stimolo -ha spiegato la consigliera Cristiana Sciandra– anche per non farci trovare impreparati in vista della possibile riapertura degli edifici scolastici nel mese di settembre”. Pur concordando sul “farsi trovare pronti”, il Vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Chiancone ha puntualizzato che, prima di tutto, sarà necessario capire con quali modalità si tornerà in aula. L’assessore ha poi anche elencato una serie di interventi effettuati nei mesi di febbraio e maggio, su indicazione della Dirigente Scolastica, presso i diversi plessi dell’Istituto Comprensivo.

Brutte notizie però per quanto riguarda il CP –Certificato di Prevenzione Incendio– alla scuola Defassi: il progetto esecutivo, legato al contributo straordinario versato da AMIAT per la riconversione dell’impianto di compostaggio, non ancora versato, verrà rinviato al 2021. Critiche verso l’operato dell’amministrazione anche dalla consigliera del Movimento 5 Stelle Cinzia Tortola, che ha ricordato come il tema della sicurezza scolastica sia sempre stato caro agli esponenti pentastellati.

La seduta ha visto anche l’approvazione di due istanze per interventi di riqualificazione su patrimonio edilizio già esistente come previsto dall’art 5 della Legge Regionale 16, di un atto ricognitivo della conformazione catastale di una proprietà immobiliare situata su via Torino e la nomina dell’architetto Gioacchino Maria Jelmini quale membro della Commissione Locale per il Paesaggio, che oltre al comune di Borgaro prevede la partecipazione dei comuni di Settimo -anche capofila- Caselle e Volpiano.


Commenti

commenti