Borgaro: la Banca del Tempo presenta “Un Uomo Contro”


Il libro, dello scrittore borgarese Franco Ferro, sarà illustrato stasera, martedì 18 febbraio, presso i locali di Villa Tapparelli a partire dalle ore 21.

dalla Redazione

Nuova serata culturale per la Banca del Tempo di Borgaro guidata da Maria Mainini, che nella serata odierna presenterà, presso i locali di Villa Tapparelli, il libro “Un Uomo Contro” di Franco Ferro.

Il nome di Franco Ferro probabilmente non suonerà nuovo per diversi motivi: innanzitutto perché Ferro è borgarese -anche se ha vissuto per molti anni presso il paesino di Canischio– per anni è stato associato della Banca del Tempo ed è il padre di Patrizia Ferro, che ha seguito il coro dell’associazione fino al 2016. Inoltre, nel maggio 2018, proprio a Villa Tapparelli, Franco Ferro aveva già presentato un’altra sua opera, “Villa Kreuze”. Ma se “Villa Kreuze” si configurava come un libro ricco di colpi di scena e di intrighi internazionali, “Un Uomo Contro” affronta un tema più duro e tristemente sempre attuale, ovvero quello della violenza contro le donne.

“La felicità familiare può farti sentire a disagio se la paragoni a quella della tua amica che soffre ed è in difficoltà. È come si sente Clara nei confronti di Elsa. Due amiche e colleghe. Lavorano a Torino in ospedale. Elsa è medico, Clara infermiera; una ha un marito che la tradisce e che arriva a maltrattarla, l’altra ha un uomo che la adora e che non riesce a tollerare la violenza sulle donne, tanto da adoperarsi per proteggerle con un nuovo mezzo tecnologico. Clara e suo marito Carlo sono quegli amici che non si voltano dall’altra parte, lei stando vicina all’amica, lui adoperandosi per aiutare tutte le donne”. Un libro che, come si può già intuire da queste poche righe, offre molti spunti di riflessione. Durante la serata Franco Ferro dialogherà con Giada Rapa, giornalista e direttrice della nostra testata.


Commenti

commenti