Borgaro: per Giancarlo Lorenzi l’obiettivo è migliorare la Raccolta Differenziata


Il consigliere comunale, con delega all’Igiene Urbana, punta all’ottimizzazione della gestione rifiuti, come già affermato in campagna elettorale.

di Giada Rapa

Ne aveva già parlato l’anno scorso in campagna elettorale. Giancarlo Lorenzi, consigliere comunale del secondo mandato di Claudio Gambino, ha avuto proprio dal Sindaco proprio ciò per cui si era proposto: la delega all’Igiene Urbana, puntando in particolar modo sul miglioramento della raccolta differenziata dei rifiuti.

Lorenzi, 50 anni, sposato e con due figli, risiede a Borgaro dal 2002, anche se sul territorio lavora dal 1999. Nato in Svizzera da genitori trentini, si è laureato in Ingegneria Chimica e attualmente lavora alla Vishay in veste di Direttore Qualità sia per lo stabilimento di Torino che per altri stabilimenti in Asia e in Europa. “Per quanto riguarda la mia avventura in politica, devo ammettere che l’idea mi era già venuta in mente da qualche anno. Nel 2019 la mia idea si è rafforzata, portandomi alla decisione di proporre la mia candidatura”. Il consigliere punta molto sull’ottimizzazione della gestione rifiuti. “Considero Borgaro la mia città, anche se non ci sono nato, per questo vorrei dare il mio contributo per migliorarla. Mi sto interfacciando con il Sindaco e con l’assessora all’Ambiente Fabiana Cescon al fine di cercare la strategia migliore per ottimizzare la gestione dei rifiuti, anche se penso che siamo già a un buon livello. Borgaro è uno dei comuni con le percentuali più alte di raccolta differenziata, ma secondo me occorre tenere gli occhi sempre bene aperti rispetto a quello che sta succedendo intorno a noi e rispetto alle nuove tecnologie in merito”.

Oltre al ruolo di consigliere comunale, Lorenzi ha anche ottenuto la carica di capogruppo di maggioranza, ricoperto nello scorso mandato da Giuseppe Ponchione. Un ruolo che, sinceramente, Lorenzi non si aspettava di ottenere. “Essere nominato capogruppo è stata una vera sorpresa. Ma quando ho visto il gruppo unito nel proporre la mia candidatura, ho capito che se avevo la fiducia degli altri colleghi ero pronto a ricoprire questo ruolo. Una carica sicuramente importante, dal momento che devo essere in grado di fare sempre una sintesi della direzione che la maggioranza vuole intraprendere. Spero di aver iniziato con il piede giusto”.

Per il futuro, Lorenzi ammette di aspirare a una carica ancora più attiva. “Non nego che mi piacerebbe avere un ruolo da assessore, anche se in questo momento siamo molto lontani dall’avverarsi di questa ipotesi. Credo comunque di avere le competenze e le capacità per farlo”.


Commenti

commenti