Caselle: il Covid-19 non ferma “Puliamo il Mondo 2020”


Sono stati circa una 70ina i volontari che, nella giornata di domenica 18 ottobre, hanno deciso di aderire all’iniziativa per ripulire diverse aree della città dai rifiuti. Il tutto nel rispetto delle norme sanitarie.

di Giada Rapa

Molto probabilmente si è trattato di uno degli ultimi eventi di questo 2020, soprattutto in considerazione del nuovo DPCM per evitare la diffusione del Covid-19. Tuttavia, nonostante le difficoltà che si stanno affrontando in questo periodo, la voglia di dare il proprio contributo continua a essere vita nei cittadini. A dimostrarlo è stato l’iniziativa Puliamo il Mondo 2020, promossa da Legambiente e svoltasi presso il Comune di Caselle nella giornata di domenica 18 ottobre.

Nel completo rispetto di tutte le normative anti Covid, rispettando il distanziamento fisico e mantenendo costantemente la mascherina, sono stati circa una 70ina i partecipanti all’evento, in linea con la partecipazione degli anni precedenti. “Anche quest’anno Puliamo il Mondo ha ottenuto un buon riscontro, con l’adesione da parte di molteplici associazioni del nostro territorio, ma anche di semplici cittadini, tra cui diversi giovani” ha commentato l’assessore Giovanni Isabella, in prima linea insieme ai volontari della Protezione Civile. Durante la giornata sono state una decina le aree sottoposte all’intervento dei cittadini. “Abbiamo raccolto 70-80 sacchi di rifiuti vari, scovando addirittura due divani abbandonati” ha poi raccontato Isabella, orgoglioso del lavoro svolto dai volontari grazie anche all’aiuto della Seta spa.

“Un sentito ringraziamento, oltre a coloro che hanno deciso di accogliere l’appello di Legambiente e rendere più pulito il nostro territorio, va alla Pro Loco e al Gruppo Alpini, che ci hanno accolto con thè e cioccolata caldi, e alla Baita, che ha fornito monoporzioni di biscotti, nel rispetto delle normative ministeriali”.


Commenti

commenti