Caselle: venerdì 25 febbraio una serata di dibattito per “liberare i nonni”


Promossa dalla lista civica progressista Caselle 2027, l’iniziativa si pone l’obiettivo di favorire il dialogo e il confronto, per “restituire un po’ di tempo libero ai nonni” e immaginare una diversa riorganizzazione dei Servizi a Domanda Individuale.

dalla Redazione

Chi è nonno/nonna, lo sa: non c’è niente di più bello al mondo del prendersi cura dei propri nipoti. L’importanza dei nonni nel processo di crescita emotiva e relazionale dei bambini è ampiamente dimostrata, ma al giorno d’oggi la generazione più matura si sta facendo sempre più carico di quella nuova, non solo in termini educativi, ma anche economici. Spesso gli impegni lavorativi dei genitori non permettono a questi ultimi di occuparsi dei figli nelle ore pomeridiane: sono quindi i nonni a prendersi cura dei nipotini, magari trascurando i propri interessi e passioni.

Da questo presupposto parte la serata “Liberare i Nonni“, terzo appuntamento dei 12 previsti dalla Lista Civica Progressista Caselle 2027 da qui alla conclusione del periodo elettorale. “La sempre maggiore riduzione del welfare, insieme alla precarizzazione dei rapporti di lavoro, hanno aumentato le incombenze a carico di nonne e nonni” spiegano gli organizzatori. “Come potrebbe intervenire il Comune? È possibile restituire un pochino di tempo libero ai nostri nonni, immaginando una diversa pianificazione dei Servizi a Domanda Individuale?” si chiedono ancora.

A queste e altre domande cercheranno di dare una risposta i diversi ospiti che interverranno nel corso dell’evento che si svolgerà venerdì 25 febbraio a partire dalle ore 20.45 presso la Casa delle Associazioni: Aldo Garbarini, già direttore dei Servizi Educativi del Comune di Torino; Silvia Martinetto, operatrice del settore e un rappresentante del sindacato dei dipendenti E.E.L.L. Alla serata, introdotta da Endrio Milano e moderata da Gilberto Ferraresi che potrà essere seguita anche in diretta streaming attraverso la pagina Facebook della Lista, sono stati invitati anche la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Caselle, Giuseppa Muscato, e il Presidente del Centro Incontro Ambrogio Martufi.


Commenti

commenti