Cirié: in Comune si discute l’apertura di un centro antiviolenza in città


Convocata ad inizio settimana la commissione per le Pari Opportunità’: il consiglio si dimostra unito per la lotta contro la violenza sulle donne, ma anche aperto a nuove iniziative per coinvolgere tutti.

di Francesca Di Feo

Cirié – Lunedì 12 dicembre è stata convocata una commissione per le Pari Opportunità con all’ordine del giorno la discussione di iniziative future rivolte alla difesa delle donne che subiscono violenza, e in particolare all’istituzione di un centro antiviolenza in città. La riunione ha avuto anche lo scopo di chiarire alcuni punti di una mozione presentata dalle consigliere donne dell’assemblea, tutte di maggioranza, Domenica Calza, Anna Vasciminno, Luisella Aghem, Micaela Cordero e Santina Salamone, e della decisione di non coinvolgere nella firma del documento i colleghi maschi, cosa che di fatto ha escluso la minoranza.. Tuttavia, i consiglieri Davide D’Agostino (Fratelli d’Italia) e Francesco Silvestro (Movimento 5 Stelle) hanno espresso la loro volontà di appoggiare tutte le iniziative riguardanti questo tema.

E’ nato così un dibattito costruttivo, attraverso il quale sono state avanzate diverse proposte, tra le quali quella di un’ipotetica Settimana contro la violenza tra il 19 – Giornata Internazionale dell’Uomo – e il 25 novembre – . Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. La “settimana” si porrebbe l’obbiettivo di informare e contrastare i diversi tipi di abusi – fisici e psicologici – che colpiscono entrambi i generi. La mozione verrà dunque discussa in battuta finale nel prossimo Consiglio Comunale che si svolgerà lunedì 19 dicembre, e questa volta verranno apposte le firme di tutti i membri dell’assise.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio