Ciriè: ingiuria i carabinieri su Facebook, denunciato un giovane trentenne


carabinieriBeccato con la patente scaduta viene sanzionato, ma lui per vendicarsi esprime la sua rabbia sul social media. Oltraggio, offese e minacce le accuse sollevate nei suoi confronti.

di Cristiano Cravero

Ciriè – Un giovane è al centro di una storia che ha del paradossale. I fatti risalgono alla metà di settembre, quando M.M. un un’automobilista ciriacese di trent’anni si è visto ritirare la patente dai militi dell’arma dei carabinieri e poi è stato denunciato dagli uomini della tenenza di Ciriè per oltraggio, offese e minacce sul social network Facebook. Tutto inizia con un banale incidente come se ne vedono tanti in città Ma al loro arrivo i carabinieri della stazione di via Ferrari accertano che il giovane alla guida ha la patente scaduta. Inevitabile a questo punto una sanzione amministrativa e l’impossibilità di usare l’auto fino alla regolarizzazione della posizione. Il giovane in questione, invece di riflettere sulla dimenticanza del mancato rinnovo, decide di scrivere sul suo profilo FB frasi ingiuriose e offensive rivolte ai carabinieri. La cosa non è passata inosservata ai militi e dopo poche ore il giovane e stato denunciato.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio