Elezioni comunali a Cirié: l’incertezza per il ballottaggio regna sovrana


Nessuno dei cinque candidati a Sindaco è riuscito ad ottenere la maggioranza assoluta alle votazioni di domenica scorsa. La sfida del 19 giugno è tra Luca Capasso e Loredana Devietti.

Luca Capasso

Luca Capasso

Cirié – Iniziamo col dire che domenica 5 giugno gli aventi diritto erano 15.684 e solo in 9.704 si sono recati alle urne, in poche parole il 61,87%. Ad ottenere più consensi tra i 5 candidati a Sindaco sono stati Loredana Devietti, sostenuta dalla lista Civica Ciriè nel Cuore e più Ciriè e Luca Capasso sostenuto dalle Liste Ciriè Futura, Lista Civica per Ciriè e Partito Democratico.

Loredana Devietti

Loredana Devietti

Tra loro pochissimi voti di scarto: Capasso ha preso 3.068 voti (il 32,9%), mentre Devietti si è fermata 2.904 voti (il l 31,1%). Terzo il Movimento Cinque Stelle con il candidato Franco Silvestro (1.473 voti, il 15,8% ), quarto Davide D’Agostino (1.170 voti, 12,5%) e a chiudere Cinzia Franza (718 voti, il 7,7%).

Franco Silvestro

Franco Silvestro

Poco dopo i risultati definitivi che hanno sancito il ballottaggio tra Capasso e Devietti, gli altri candidati hanno fatto le loro riflessioni. “Per me e il mio schieramento – ha sostenuto D’Agostino – è tutt’altro che un risultato deludente perché siamo a pochi passi dai 5 Stelle. Al momento non mi è possibile stabilire se appoggeremo uno dei due duellanti oppure se ci tireremo fuori dai giochi, a giorni incontreremo le forze politiche per vedere il da farsi”.

Davide D'Agostino

Davide D’Agostino

Anche Silvestro, candidato pentastellato, ha analizzato il risultato ottenuto. “E’ per noi un bel risultato, in questi mesi siamo stati vicino alla gente facendo banchetti per tutta la città cercando di capire cosa avrebbero voluto i ciriacesi per il loro Comune e i consensi ottenuti ci danno fiducia per il futuro. In settimana faremo una riunione interna per valutare come comportarci in occasione della seconda tornata“.

Cinzia Franza

Cinzia Franza

A chiudere questi interventi ci pensa Franza. “Il nostro intento era quello di portare un nostro candidato nel prossimo consiglio comunale, ma al momento non sappiamo se sarà possibile, tutto dovrà essere verificato sull’esito del ballottaggio. Non so se appoggeremo uno dei due candidati, attendiamo l’esito degli incontri con le altre forze politiche per decidere”.

Intanto i due sfidanti proseguono spediti verso il secondo turno nuovi momenti di incontro con cittadini ciriacesi avverranno nei prossimi giorni per cercare di accaparrarsi quel votino in più che permetta di portare a casa l’ambito trofeo della poltrona di primo cittadino.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio