San Francesco: manca ancora l’ordinanza antislot, ma il Sindaco assicura che sarà firmata entro l’anno


Colombatto: “Anche il nostro Comune avrà un suo regolamento a partire dall’1 gennaio 2017, con divieti orari simili agli enti limitrofi”.

di Cristiano Cravero

San Francesco al Campo – Da qualche mese a questa parte in ottemperanza con le nuove normative nazionali e regionali contro il gioco d’azzardo, tanti comuni italiani si sono dotati di un regolamento e di un’ordinanza per limitare gli orari di utilizzo delle macchinette. Nella nostra zona, l’unico ente che risulta ancora sprovvisto di tale ordinanza è quello di San Francesco. che presto dovrà correre ai ripari per essere in regola. Infatti, dall’1 gennaio 2017 per tutti comuni del Belpaese diventa obbligatorio adottare una serie di regolamentazioni per l’accensione delle apparecchiature elettroniche da gioco.

Da tempo, gli esponenti di minoranza del Movimento 5 Stelle di San Francesco hanno protocollato un’interrogazione da discutere in Consiglio Comunale per cecare di capire come l’amministrazione vuole muoversi in tal senso, ma anche in occasione dell’ultima assise di qualche giorno fa il documento non è stato inserito tra i punti da discutere. Il Sindaco, Sergio Colombatto, precisa però due cose: “Anche il Comune di San Francesco avrà un suo regolamento a partire dall’1 gennaio 2017. Dopo una fase di studio delle ordinanze dei comuni limitrofi, porteremo in Consiglio Comunale un ordine del giorno per approvare in tempo utile la documentazione che la nuova legge ci impone. Cercheremo un allineamento con gli orari dei comuni vicini in moda da avere uguali divieti“.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio