Mappano: i 5 Stelle presentano il loro candidato Sindaco, Gambino annuncia il ricorso al TAR


Luigi Longobardi potrebbe essere il possibile primo cittadino in rappresentanza del Movimento, ma per il neo Comune le possibilità di andare a votare si riducono al lumicino.

di G. D’A.

Luigi Longobardi

Mappano/Borgaro – “La settimana prossima partirà l’incarico per il ricorso”. Con questo breve messaggio su whatsapp pochi minuti fa il Sindaco di Borgaro Claudio Gambino ha risposto ad una domanda fatta da chi scrive sulla vicenda Mappano Comune, dopo che oggi si è tenuto un nuovo incontro, infruttuoso, tra il primo cittadino e i rappresentanti della Prefettura per mediare sulla difficile situazione economica che l’ente borgarese dovrebbe affrontare se perdesse il territorio della sua frazione. Una comunicazione giunta quasi in contemporanea alla presentazione del candidato Sindaco di Mappano del Movimento 5 Stelle alle votazioni, sempre più a rischio per l’intera cittadina, dell’11 giugno prossimo. Luigi Longobardi, infatti, è stato proposto questo pomeriggio come capolista pentestalleto presso la sala Lea Garofalo del CIM, ma quella che è stata annunciata come storia per i mappanesi potrebbe tramutarsi nell’ennesima delusione per gli abitanti del posto.

LUIGI LONGOBARDI SI PRESENTA – “Ho 43 anni, sono nato a Torre Annunziata, ho sposato Maria, la stessa che mi ha spinto a diventare attivista del Movimento 5 Stelle. Da 10 anni vivo a Mappano e, dopo una attenta riflessione, ho deciso di candidarmi a Sindaco della mia cittadina”. Il sogno a 5 Stelle di Longobardi, però, potrebbe veramente durare il battito di un ciglio se l’eventuale ricorso al TAR di Gambino, e della Sindaca di Leinì Gabriella Leone, per la sospensiva del nuovo Comune verrà accettato dal giudice del Tribunale Amministrati Regionale. Una scelta non facile che a meno di due mesi dalle votazioni può proporre “vecchi” colpi di scena.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio