Circoscrizione 8: “L’area gioco ubicata tra le vie Monte Pasubio e Casana sarà messa a posto”


2TORINO – L’ente di prossimità entro i primi giorni di settembre deve dare un parere sul piano annuale di manutenzione straordinaria del verde pubblico messo a punto dal Comune. Individuato il primo intervento prioritario, bisogna decidere sul secondo.

di G. D’Amelio

Sono due le aree della Circoscrizione 8 inserite dal Comune nel piano di manutenzione straordinaria del verde pubblico sulle quali intervenire entro quest’anno. Si tratta dello spazio gioco bimbi ubicato tra le vie Monte Pasubio e Casana e del viale Thaon de Revel, Due luoghi, entrambi appartenenti alla ex Circoscrizione 9, segnalati a suo tempo dalla passata amministrazione Cerrato. Ma se la prima scelta è oggi ritenuta prioritaria, meno lo è la seconda. “Entro metà settembre – spiega Massimiliano Miano, Vicepresidente della 8 – dobbiamo dare un parere sul piano manutentivo messo a punto dalla Città, ma per quanto ci riguarda siamo intenzionati a confermare l’intervento  nell’area di via Monte Pasubio, mentre penso che sia importante individuare un intervento che abbia una priorità maggiore a quella di viale Thaon de Revel”.

Secondo il coordinatore, infatti, l’area gioco così come appare oggi è alquanto pericolosa per la vasta difformità del terreno dovuta alle radici affioranti degli alberi, “tant’è che più volte siamo stati costretti a transennarla e chiuderla al pubblico, tutelando l’incolumità dei bambini”. “Per fine agosto – aggiunge Miano – prevedo di convocare un sopralluogo in loco e studiare un intervento che possa unire l’area gioco in questione all’area verde di via Voli, già riaperta al pubblico nella trascorsa consiliatura ma bisognosa di ulteriori interventi che la renderebbero più fruibile. La stessa commissione – conclude – servirà per individuare il secondo intervento manutentivo da comunicare al più presto agli uffici centrali competenti”.

E qualcuno ricorda che esiste anche il territorio della ex Circoscrizione 8.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio