Borgaro: la Polizia Locale si racconta in numeri


Report annuale dell’attività svolta nel 2023 dal comando guidato da Roberto Mattiello. La mancata revisione dei veicoli è l’infrazione maggiormente riscontrata dagli agenti, ma anche i parcheggi in divieto di sosta e i passaggi con semaforo rosso. In aumento le violazioni in materia ecologica.

di Giada Rapa

Come ad ogni inizio anno, arriva puntuale, il report sull’operato del Comando di Polizia Locale, guidato da Roberto Mattiello, relativo al lavoro svolto nei 12 mesi precedenti. Numeri, per sottolineare la costante attenzione del corpo alla sicurezza e all’impegno verso la cittadinanza.

Ecco quindi che nel 2023, a fronte di un numero di km percorsi, sostanzialmente invariato rispetto alle annualità precedenti – circa 17.000 – sono stati controllati circa 3.260 veicoli attraverso 276 posti di controllo sul territorio: di questi, la maggior parte delle sanzioni ha riguardato la mancata revisione dei veicoli – ben 1.450, ma decisamente in calo in confronto al 2022 – le violazioni per i parcheggi in divieto di sosta e per il passaggio con semaforo rosso – rispettivamente nella misura di 317 e 280, fondamentalmente in linea con l’anno precedente. 18 gli incidenti stradali, fortunatamente senza vittime.

In aumento i verbali di Polizia Amministrativa, che da 11 del 2022 sono passati a 36 nel 2023, in modo particolare con 16 violazioni in materia ecologica; 12 in merito al Regolamento in vigore presso il Parco Chico Mendes e 2 sul tema della tutela degli animali. Sostanzialmente invariate le presenze in occasione dei mercati settimanali, delle fiere e delle manifestazioni che si sono svolte sul territorio nel corso del 2023, con 200 ore di lavoro straordinario al fine di assicurare i servizi continuativi e garantire le attività istituzionali del comune.

Circa 300, invece, le ore dedicate all’apertura al pubblico degli uffici, per 28 denunce di documenti smarriti; 134 rilasci di tagliandi/permessi per soggetti diversamente abili; 74 ricorsi al Codice della Strada in seguito a verbali emessi – le prime due voci in aumento se comparate al 2022, mentre l’ultima in calo – 23 segnalazioni inviate agli uffici competenti; 4 ritrovamenti di un cani smarriti; 9 segnalazioni di ostilità da parte di cittadini stranieri extraeuropei. Il report segnala inoltre che, in collaborazione e in concorso con l’UTC –Lavori pubblici e/o l’Ufficio SUAP-Commercio, sono stati eseguiti 14 sopralluoghi congiunti, di cui 3 per possibili violazioni di carattere ecologico, 5 di possibile violazione di natura edilizia e 6 di natura varia.


Commenti

commenti