Tra luci e musica, un Natale all’insegna del rigore e della speranza


Le amministrazioni locali di Borgaro, Caselle, Mappano, San Francesco al Campo e Cirié, nonostante diversi dubbi iniziali, alla fine hanno optato per l’illuminazione delle città. Per portare simbolicamente un po’ di colori in questo momento particolare.

SULLASCIA.NET numero di dicembre LEGGI IL GIORNALE / SCARICA IL GIORNALE

di Giada Rapa

Il 2020 non è certo stato uno degli anni migliori che abbiamo vissuto. Il lockdown di primavera, la chiusura di certe attività in questi ultimi mesi, il distanziamento sociale che permane e che, sembra, non permetterà ai parenti di riunirsi per Natale poco concilia la voglia di festeggiamenti. Proprio per questo motivo, nonostante le remore iniziali, gli amministratori locali hanno comunque deciso di illuminare le città e in qualche caso anche di creare delle piccole filodiffusioni musicali, per rendere più “normale” possibile questo momento, soprattutto per i bambini.

CASELLE – “Il Natale nella città dell’aeroporto, così come in molte le altre parti, sarà in tono minore per via delle restrizioni imposte dalla pandemia, quindi saranno impossibili tutte le forme di evento che in qualche modo possono creare assembramento” ricorda il Vicesindaco Paolo Gremo. “Come amministrazione abbiamo però deciso di installare le luminarie natalizie, in collaborazione con la Libera Associazione Commercianti e Artigiani, al fine di rendere meno buio e triste questo Natale così diverso dal solito. Le luci sono state in modo particolare posizionate nei nostri luoghi storici quale simbolo di rinascita e di speranza”.

BORGARO – “Dopo lunghe riflessioni circa l’opportunità, anche quest’anno abbiamo deciso di installare le luci di Natale nelle varie vie della nostra città, 2 grossi alberi di Natale (in piazza Agorà e in piazza della Repubblica) e una piccola filodiffusione musicale nelle tre principali piazze. Tanti piccoli scintillii che ci auguriamo possano tenere vivo lo spirito natalizio nei più piccini, ma anche nei più grandi. Ed in questo momento ne abbiamo terribilmente bisogno” hanno commentato il Vicesindaco Fabrizio Chiancone e l’assessore alla Cultura Eugenio Bertuol. Anche se mancheranno i consueti eventi legati a questo periodo -tra mercatini di natale, panettoni, presepe meccanico, cioccolate calde e vin brulè– l’invito è quello di non arrendersi.

SAN FRANCESCO AL CAMPO – Anche quest’anno la cittadina, nel limite del possibile, si appresta a vivere la magica atmosfera di Natale… in forme diverse. L’amministrazione comunale, l’associazione Kaboom-act con il suo fondatore Luca Cariani , Gioele Ballesio, ideatore e creatore, e Giorgia Martino, riprese e montaggio, hanno ideato , prodotto e confezionato una serie di video che appassioneranno grandi e piccini e accompagneranno tutti fino alla vigilia del Santo Natale.

MAPPANO – Le luminarie sono state posizionate seguendo la presenza degli esercizi commerciali, lungo tutto il percorso della strada provinciale e all’interno del paese: un modo simbolico per aiutare i commercianti. Ma ha deciso anche di dare un aiuto concreto, investendo 16 mila euro per dei buoni-dono da utilizzare negli esercizi commerciali del territorio a favore di bambini e anziani. “È un volano per invitare i mappanesi a scoprire i negozi del proprio territorio. Ma anche una sorpresa per i bambini e le loro famiglie e un dono per gli anziani, che quest’anno più che mai affrontano una solitudine più profonda a causa della pandemia” ha spiegato la Vicesindaco Paolo Borsello.

CIRIE’ – “In questi mesi abbiamo adottato tante misure per fronteggiare, da tutti i punti di vista a iniziare da quello economico, l’emergenza tuttora in corso – dichiara la Sindaca Loredana Devietti – e ora, per il Natale, il nostro impegno è rivolto a rendere la nostra città accogliente e ancor più invitante. L’intento è di creare un’atmosfera di serenità e spensieratezza con installazioni di luci, proiezioni e luminarie 3D“. In particolare, ci sarà un pacco dono gigante scintillante in Piazza San Giovanni, attraversabile da parte a parte; cinque cerchi colorati in Viale Martiri della Libertà; un pacco più piccolo ai piedi della Chiesa di Loreto, accanto al tradizionale Presepe del Borgo. Il pubblico è invitato a postare i propri selfie sulla pagina ufficiale dell’evento “Christmas De…Light 2020”. Il più divertente potrà diventare protagonista della grafica dell’edizione 2021. Alle luminarie si aggiungeranno piacevoli musiche natalizie, diffuse in tutto il centro storico. E non mancheranno le iniziative offerte dalle associazioni, a cominciare dai Music Piemonteis che quest’anno proporranno il tradizionale “Concerto di Natale” in modalità virtuale, sui canali social.


Commenti

commenti