Una giornata alla Bocciofila Mappanese per ricordare Lorenzo Pecchio


E’ stata la compagine della Rocca Vetri ad aggiudicarsi il Memorial 2016, battendo in finale i nolesi del Ponte Masino. I padroni di casa si fermano alle semifinali. Il ds Andreotti: “Ha vinto lo sport”.

di Cristiano Cravero

bocce-memorial-pecchio-copiaMappano – “Una bella giornata di sport per ricordare il nostro Lorenzo Pecchio, socio e grande giocatore della nostra società”. Con queste parole Mario Andreotti, il Direttore Tecnico della Bocciofila Mappanese, ha chiuso la giornata di sabato, 29 ottobre interamente dedicata al Memorial Pecchio, indimenticato boccista del team mapanese. Un torneo che ha visto ben 14 formazioni sfidarsi per aggiudicarsi il titolo. Per i primi incontri grazie, alla gentile concessione dei terreni di appoggio da parte della società leinicese, gli incontri mattutini hanno decretato le formazioni che nel pomeriggio si sono sfidate per accedere alla finale del palio.

La Mappanese, la SIS, il Ponte Masino e la Rocca Vetri sono le quattro società che arrivano alle semifinali. Purtroppo i padrini di casa, con in campo Bianco, Rocca e Giolitti si fermano qui e nella finale che segue i nolesi del Ponte Masino, dopo una gara tirata, si arrendono agli alfieri della Rocca Vetri. Il trofeo, però, è rimasto a Mappano, grazie ad un accordo stipulato rea le due formazioni finaliste prima della partita. Arbitro della giornata è stato Antonio Perrero di San Francesco al Campo che con una conduzione impeccabile ha portato a termine questa manifestazione senza sbavature.


Commenti

commenti

Giovanni D'Amelio